Skip to content

7 novembre 2004

Ci sono notti in cui lo so: tutto quello che vorrei è scrivere, scrivere scrivere senza mai fermarmi. Ricominciare da zero, dalla bibbia, anzi no, meglio dalla torah. O dall’alfabeto assiro-babilonese, sapete quello che dicono sia stato il primo, me lo ricordo dalle elementari.
Magari dico una cappella non lo so.
Lo sento forte, un colpo di cannone, un grande chissenefotte, un grande machecazzovoletedame, me ne starei tranquillo a scrivere, su un divano per giorni, mesi, a ripercorrere in maniera letteraria ogni attimo della mia vita, dalla scopata che mi ha generato, al vomito di mamà quando ha capito “cazzo,sono incinta”, alla prima succhiata di capezzoli.
Se lo facessi qualcuno si infastiderebbe,se la prenderebbe a male. Se lo facessi e poi molassi,ancora peggio.Non sono per niente coerente infatti.
Ma questo è un altro discorso.
Il problema è un altro, ci sono notti in cui sento che scriverei per ore.
Ora devo precisare una cosa che può sembrare che non c’entra niente. A casa mia non c’è acqua, abbiamo finito le scorte di acqua Claudia, l’unica che sono abituato a bere, è rimasta solo quella del rubinetto. Io l’acqua del rubinetto la bevo ovunque, anche quelle delle fontanelle, ma non a casa perchè è presa da una falda qui vicino, non si fida nessuno.
Ieri ho bevuto due birre dalla sete, oggi sono finite pure quelle.
Ora aggiungo un affermazione per spiegare la situazione.
Odio la grappa, la grappa bianca mi disgusta, sento che ha l’odore del mio vomito, un retrogusto acido che mi stranisce. Ma attenzione, ho detto grappa bianca. Quelle ai frutti mi piacciono, come ogni ragazzo ho imparato ad apprezzare in montagna quando a poco ti si staccano le dita dal freddo perchè per farti figo ti sei fatto 2 chilometri di fuori pista con gli sci in spalla e la neve fino al ginocchio.
Finita l’acqua, finita la birra è rimasta una bottiglia di grappa al mirtillo. Al secondo bicchiere mi sono accorto che ero da due ore davanti la tv a guardare 4 film contemporaneamente. Un semipornosoft francese (i francesi scopano bevendo champagne?), il signore degli anelli II, un film di totò e un altro che ancora mi chiedo che genere fosse, comunque parlava di una spogliarellista che andava ai corsi di lettura di poesie (adoro l’america).
Ora non so cosa c’entra.
E’ questo il problema, ci sono sere in cui ti prende da scrivere come un ossesso, scrivi scrivi scrivi scrivi scrivi e mando a fanculo pure quella che penso la linea giusta da seguire quando ho una penna in mano, che tanto nessuno ci bada, nessuno se ne accorge.
Se ora dicessi che sto fingendo, qualcuno farebbe “oh, me n’ero accorto sai…”.
Se ora dicessi che sto piangendo qualcuno farebbe “no no su dai, ci sono qui io con te”
Se ora dicessi che preferivo in compagnia qualcuno direbbe “la prossima volta chiamami, ci conto!” (occhiolino)
Se ora dicessi che mi vado a tirare una sega…beh rideteci su.

Annunci

From → Archivio

21 commenti
  1. yuai permalink

    “la prossima volta chiamami, ci conto!” (occhiolino)

    ho sbagliato situazione, o ti sto offrendo qualcos’altro? ;) l’hai bevuta la grappa tutta eh?dì la verità!

    opppure…beh, se non è così “oh, me n’ero accorto sai…”.

  2. Misiolina permalink

    quindi il problema qui è che manca l’acqua… cosa ti fa pensare le ultime righe che hai scritto?

  3. D1STRUTT4 permalink

    mi piace il tuo blog.un saluto.

  4. ninna_r permalink

    “Se ora dicessi che mi vado a tirare una sega…beh rideteci su.”

    Non ci si ride su…si dice:
    “E fai bene…almeno smaltisci la grappa al mirtillo…”

  5. volso permalink

    yuai se bevevo tutta la grappa ci stavo sotto per due giorni! :)

    misiolina non lo so, dimmelo tu…

  6. volso permalink

    ninna magari! ci vuol ben altro che una sega!

  7. ninna_r permalink

    volso: per altro ti devi trovare una compagnia di giochi…con quella invece te la sbrigavi da solo…(…sto delirando…sarà che mi sono appena finita la crema di whisky…)

  8. volso permalink

    non c’è bisogno che me la trovo, sono già ok :)
    il discorso sulla grappa era fine a se.
    Ma che fai bevi la domenica sera?
    io sono dormiente…

  9. ninna_r permalink

    Stavo scherzando…per di più ho scritto compagnia invece di compagna
    Nota personale: ricordarsi di non bere quando si vuole fare la nottata a studiare…

  10. bluvetrosmerigliato permalink

    una compagna di gioki?………gia…..ma mi sa che volso ne ha gia una.

  11. volso permalink

    ricordati la prossima volta eheh…
    bisognerebbe segnarsi queste cose.
    Mai bere prima di studiare.

  12. kassovitz permalink

    ti ringrazio per i complimenti alla mia citazione (Hail to the thief)…bè, osservando il tuo blog ne capisco il motivo;-)a presto!!!

  13. anonimo permalink

    Niente male il tuo blog. Riguardo al tuo intervento: nessuno difende Manuel Agnelli come persona, ma come musicista ne vedo pochi del suo calibro in Italia.

  14. ilpeggiore permalink

    oddio odi la grappa..

  15. yuai permalink

    il fatto è che la grappa non fa schifo, solo che c’è di meglio, la grappa se nun la vuoi, dammela ammè, però se c’hai di meglio, non è che ci rimango male eh!

  16. PresidentessadellaGiuria permalink

    PARTECIPA A MISTER BLOG!
    non è un concorso di bellezza!
    Requisiti: essere uomo, gestire un blog da prima del 01 agosto 2004!
    Scadenza adesioni: 15 novembre 2004.

  17. Efils.J permalink

    muahuahuahau!! che c’è ora pure il mister blog? e pensare che c’è gente che viene qui per scrivere commenti poco seri…con certa professionalità a uno gli si blocca il cervello!

  18. trizompa permalink

    volso!!! insomma!!! bere grappa bianca è bene, figliolo… imparerai, imparerai…

  19. volso permalink

    si! Io sarò il prossimo mister blog!
    (sguardo allucinato)

    Ora corro a iscrivermi, appena sono riuscito a iscrivermi a lettere (porca la burocrazia)

  20. volso permalink

    comunque ragazzi non vi scandalizzate che non mi piace la grappa (bianca), non lo so avrò qualche gene sbagliato, mica nasciamo tutti perfetti ecco!
    In alcuni casi però ancora la bevo.
    I presenza della terza età per esempio, o con mio padre….ma sento sempre quel maledetto odore..

  21. revel permalink

    Cosa ti fa pensare le ultime righe che hai scritto?

    Eh già volso, sono cariche di eros, soprattutto l’ultima.

    Quando ti va di scrivere scrivi, io mi sono ridotto ad inventarmi storie assurde che non hanno veramente senso, ma è un buon esercizio. Dovrei concentrarmi maggiormente su un..un un…un personaggio cazzo. Dovrei buttargli addosso tutti i miei pensieri. Ah…sabato i primi esami, o prove in itinere…studio un pò.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: