Skip to content

26 ottobre 2005

Non sono abituato a scrivere di università, ne di politica, ne di niente. Perchè anche se credo certe cose ho smesso di sperarci. Si dice che la speranza è l’ultima a morire, non per me. Mi è rimasto un credo inutile. In ogni caso ritengo di dover aggiungere qualcosa al post precedente. Anche perchè ormai mi sto reinserendo nel tessuto universitario come quando ero ad ingegneria e visto se ne chiacchera ogni giorno in facoltà allora… Domani vado addirittura a studiare in biblioteca.
Mi spiace essermi perso la manifestazione ieri, perchè io sarei sceso ugualmente in piazza (anche senza speranza) ma il traffico e le lezioni mi hanno segato le gambe. Questo è un piccolo appunto, mi sarebbe piaciuto esserci.
Ma non cambio certe mie considerazioni, che per esempio trovo ridicolo andare a protestare insieme ai professori, quelli che fanno sempre come cazzo gli pare, che non hanno detto nulla sul 3 + 2 e si battono solo per i loro diritti e chiedono l’appoggio degli studenti ora che sono con l’acqua alla gola. Ma è stato il loro silenzio in tutti questi anni a portare questo macello. Quando hanno visto capitolare la testa dei loro studenti, seviziati con un riordino anti-culturale non hanno provato nessuna opposizione anche se dovevano essere proprio loro i primi ad accorgersi del disastro. Ma non li toccava ancora direttamente e sono stati in silenzio. Non si sono proprio interessati. Forse perchè era un governo di sinistra a cominciare tutto questo e non nessuno ha avuto il coraggio di alzare la voce? Forse perchè era impossibile da prevedere? Forse perchè non c’è nessuno che ha avuto la capacità di immaginare? Forse perchè semplicemente se ne sono lavati le mani? Non lo so. Mi piacerebbe sentire qualcuno che sa rispondermi.
Poi trovo ridicolo manifestare con i ragazzi delle medie, che qualcuno mi deve spiegare come fa uno di 12 anni a manifestare contro una riforma scolastica. E’ incredibile che ci sia tanta gente che si scopre innamorata del vecchio sistema (che in realtà è stato già riformato). Trovo un pò stupido manifestare anche con i liceali, ma questo ammetto è un mio limite non credere nei liceali. Mi piace immaginarli felici come ero io senza queste stronzate.
Ma nonostante tutto penso di base c’è un genuino dissenso da parte di molti studenti. Lo hanno dimostrato tutti quelli venuti dal resto d’italia (non penso siano venuti molti professori invece, da altre città, e nemmeno di ricercatori).
Hanno dimostrato che c’è un malumore vero, che non è quello dei professori che adesso hanno un pò di paura, e nemmeno dei poveri ricercatori (perchè il malessere dei ricercatori in realtà è ben risaputo da anni, non è che cosa nuova, ma almeno loro hanno la possibilità della fuga all’estero). E’ un malumore molto più profondo a livello studentesco, un malumore
che viene ogni volta sistematicamente ignorato, insultato, censurato, represso. Sui giornali, in tv, e con le botte in manifestazione. E la solita balla delle provocazioni da parte dei manifestanti è veramente grottesca (anche se tanta gente ancora ci crede). Perchè la protesta è sempre stata colorita di slogan, e queste cose sono di regola anche in parlamento, nelle dichiarazioni dei politici nei loro convegni o all’ansa.
Riporto qui un pezzo della repubblica, preso da qui.

Nella tarda serata di ieri, al termine degli scontri tra manifestanti e forze dell’ordine, che hanno visto anche alcuni feriti tra studenti e giornalisti, era arrivata anche la precisazione della Questura di Roma, che parla di provocazioni degli studenti ma, afferma: "I due agenti intervenuti in via del Corso, dando il via al contatto con i manifestanti e i conseguenti tafferugli, hanno deciso di agire di loro iniziativa".

Cosa vuol dire? Una cosa del tipo "Siamo stati provocati e se qualcosa è successo è stato per iniziativa personale"? Allora prendiamo a manganellate in base agli insulti?Che dite se manganelliamo ogni deputato che insulta un avversario allora? Che dite di manganellare la russa o la santachè? E mandiamo al rogo quelli che insultano la bandiera italiana? Ma a parte questo che è la solita dimostrazione della violenza dello stato democratico, il malumore degli studenti va analizzato, va capito, non messo da parte perchè complesso (perchè è senza dubbio complesso, non è una questione di soldi o di carriere accademiche). La verità è che qui non si parla solo di studenti ma anche di uomini e donne. Perchè questo sono gli universitari per chi non lo avesse capito, sono gli unici uomini e le uniche donne che ancora vanno in piazza così numerosi per qualcosa. E forse per questo fanno paura. E certa gente arrogante con il culo comodo su una poltrona del governo non lo sa, ma è gente triste. E a tradirli non sono più le parole, e nemmeno il dito alzato verso gli studenti che protestano. Quello che li frega è il sorrisetto sprezzante. Perchè non hanno capito che loro avranno pure un sacco di soldoni in tasca, e si potranno comprare macchine e amici, ma per strada in mezzo a 150.000 studenti non ci possono stare, perchè siamo noi quelli schifati, non loro.

Annunci

From → Archivio

12 commenti
  1. revel permalink

    Sono indignato da quello che ho saputo. Sono deluso e questa non è una novità. Mi girano le palle, e girano più velocemente della Terra nell’universo.

  2. volso permalink

    (dovrebbero essere spropositatamente ricchi e genorosi)

  3. volso permalink

    Revel immagino che hai intuito il mio stato d’animo.

  4. Efils.J permalink

    ecco, questo è un post con i controcoglioni. io non ci credevo nella manifestazione, e non ci credo nemmeno adesso. non sono andata la perchè volevo cambiare il mondo nè perchè speravo cambiassero le cose. volevo stare la per dire NO. e quando le forze dell’ordine hanno caricato senza motivo su di noi, che stavamo andando in stazione ad accompagnare gli studenti di padova e venezia a termini così potevano tornarsene a casa, mi sono seriamente incazzata e schifata e tutto. che cazzo. che poi alla fine sono d’accordo che i professori non meritano tutta questa mobilitazione, dato che per il 3 più 2 non hanno mosso un dito, e la cosa rode abbastanza il culo. erode abbastanza il culo che la gente alla fine si muova sempre e solo per i propri interessi. ma, per quanto mi riguarda, io non stavo all’università quando hanno approvato quella riforma, stavo al liceo e ricordo vagamente qualche manifestazione cazzona contro questa cosa che però non ne sapevo granchè e vivevo nel mio mondo, che con l’università e la 3 più 2 non c’entrava un cazzo, o forse molto poco, forse davvero nulla. io so che all’università ci sto adesso, che quello che vedo non mi piace, che anche se abbiamo appoggiato i professori, alla fine se non ci fossimo stati noi in piazza non avrebbero avuto tutta questa risonanza. che siamo noi l’università, e dobbiamo esserne consapevoli.

  5. anonimo permalink

    Quando scrivi così mi fai pensare a Pasolini. Anzi,devo dire mi ci hai fatto pensare anche in altre situazioni in cui sei meno esplicito. E penso che potresti essere il nuovo Pasolini di questo millennio, peccato sei un codardo, o pigro come dici tu, e sei sempre distratto.

  6. volso permalink

    sinceramente non so chi sei, certo dovrei sentirmi già onorato di poter essere un potenziale pasolini (se non fossi così codardo o pigro). Il problema di per se è proprio questo anonimato perchè non so da cosa si deduce che sono un codardo, se ci conosciamo. In realtà sto rispondendo in maniera molto serena quando in realtà ti vorrei mandare a fanculo. Primo perchè scusa ma chi cazzo sei, e poi evidentemente non hai capito una merda di Pasolini se mi ci paragoni.

  7. albaviola permalink

    personalmente vedo che lettere è un troiaio di gente accampata notte e giorno, sporca, piena di cazzate inutili che non mi sembra faranno ottenere nulla né a studenti né a professori. mi sembra che questa occupazione serva per uccidersi di birra e canne ogni notte, mi sembra che ho sbagliato a non accontentarmi della laurea e a perseverare diabolicamente con un dottorato, mi sembra che non sarò mai ricercatore che è una figura in via di estinzione, e mi sembra che questa fuga all’estero sia una leggenda metropolitana, che già non si arriva qui, figurati fuori. ma forse io non ho avuto “le palle” per farlo. forse sono più pigra e codarda di te, pur non scrivendo come pasolini.

  8. albaviola permalink

    pensa, sono talmente pigra che ancora non ho aggiornato il tuo link.

  9. milford permalink

    allora se si può dire tutto io dico che tiziano ferro è il jim morrison del nuovo millennio. perchè no.

  10. fatboy permalink

    che gli universitari siano ancora depositari di quella innocenza che portava in strada a manifestare un tempo molte più persone diverse?
    che gli altri abbiano perso quell’innocenza e si siano chiusi ognuno nel suo guscio, sordi alle grida più o meno giuste degli altri?

    i manganelli usati con leggerezza fanno cagare anche me. dimostrare ormai è sempre più rischioso, sempre più probabile lo scontro.

    mi piace quando si fa i seri.

  11. volso permalink

    rispondo con un post eheh

  12. bluvetrosmerigliato permalink

    ” Perchè questo sono gli universitari per chi non lo avesse capito, sono gli unici uomini e le uniche donne che ancora vanno in piazza così numerosi per qualcosa. E forse per questo fanno paura. E certa gente arrogante con il culo comodo su una poltrona del governo non lo sa, ma è gente triste. ”

    io credo molto negli studenti e in quello che stanno finalmente facendo in massa ,chi cambia le cose altrimenti?
    in questo momento vorrei essere in mezzo a quella massa e non qui in germania dove per il momento tutto tace.

    ecco cosa penso
    ma aspetta non ho finito…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: