Skip to content

2 ottobre 2007
Mangiando un kaki, che sono buonissimi e me l’ero dimenticato, guardando un pò della solita inconcludente partita della Roma (che mi sta ammorbando con il suo modo di giocare provocatorio, tra tocchi di tacco e palle perse nella propria metà campo) mi è arrivata, in un lampo, una serie di immagini.
Mentre ci spostavamo in pullman da una città ad un’altra, mi pare tra Sighisoara e Sibiu, all’andata, in un paesino lungo, spalmato sulla strada come tutti i paesini che abbiamo visto, c’era una festa in un giardino.
Credo fosse per un matrimonio, era vicino ad una chiesa. Qualche giovane, sui sedici anni, sbarbatelli, vestiti già da sembrare grandi. O forse a 16 anni in Romania si è già uomini. Qui in Italia guardi un trentenne e dici mah, e questo è un uomo? Questo qui?
Una sbarbatello romeno sa molto più di uomo, alla faccia di chi pensa che siano feccia extraeuropea.
Certo un tipo di uomo che probabile non piace più alle donne ben viziate italiane, ormai abituate con la paletta a giudicare ogni cosa del popolo di sesso maschile, dai peli delle sopraciglia alle prestazioni sessuali.
La faccia scavata dall’acne e chissà quale bravata o quale reato alle spalle. Penso sia difficile rimanere limpidi e puri in un paese come la Romania, un paese che pullula di bellissime donne, probabilmente piene di desideri da soddisfare.
E infatti ricordo in quella sequenza di immagini improvvisa anche un ragazza. Giovanissima, molto caruccia, intorno ai sedici, vestita di rosso, un vestitino rosso, attillato, affilato. Qualcuno potrebbe pensare da battona, io direi che invece di pensare queste parole ci si può dedicare ad altre varianti più intelligenti e furbe.
Ho pensato che il ragazzo che la stava baciando, quello che per molti poteva sembrare uno sporco schifoso romeno in abito elegante (un pò largo di spalle) probabilmente si sentiva un vero uomo. E oltre il cinismo, l’ironia o il peso delle proprie esperienze che potrebbe fuorviare i più avventati, era un uomo davvero e non conosco nessuno che potrebbe negarlo senza sembrare ridicolo.
Beh, uno spettacolo stupefacente.

PS: Rispondo a due domande idiote che mi immagino, la prima banale, scema: No, non sono gay. La seconda, per i più attenti e creativi, ma come hai fatto a vedere tutte queste cose da un pullman? Eravamo dietro un carro tirato da cavalli.

Annunci

From → Archivio

6 commenti
  1. Misiu permalink

    lascia stare, questo è un bel post

  2. revel permalink

    Oggi in palestra c’era una coppia dell’est, si capiva dalla faccia e dal loro accento. Non so, non credo che lui sembrasse più grande, però era il doppio di me, questo sicuro, e la sua ragazza era una gran bella…ragazza!

  3. anonimo permalink

    io lo nego e non sembro ridicolo

    le ragazze dell est dite quello che volete ma a me non piacciono

    sti cazzi della romania

    bender

  4. angulusridet permalink

    …le delucidazione a fine post non mi sembrano necessarie e poi puoi anche non rispondere a domande che non ti sembrano interessanti o aderenti all’argomento trattato….

    comunque è un bel ritratto quello che ci hai presentato…

  5. volso permalink

    bender sei ridicolo. Giusto a mikonos davvero ti vogliono.

    angulus grazie

    Misiu si probabile dovrei proprio lasciare stare.

    revel ci vediamo il 20

  6. anonimo permalink

    ma un paesino spalmato lungo sulla strada significa che le case sono spalmate per terra in orizzontale?
    (questa non te la poni come domanda idiota?!)
    iau volso, iauuuuuuuu!!

    sesa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: