Skip to content

14 ottobre 2007

E’ una nuova moda. Il cit.
Le persone su msn, nei commenti (non ne miei ovvio, dove c’è un’anarchia di tipo diverso), citano chiunque e qualunque cosa. O meglio, scrivono una frase a caso tra virgolette e poi un cit. che chiude il tutto.

Del tipo <Speriamo bene> (cit.)
Del tipo <Sono un fico> (cit.)
Del tipo <Ciao bella> (cit.)

Allora, a me piacciono le citazioni. Ma se magari hanno un senso, sarebbe gradito. E sarebbe gradita anche la fonte.
Non è che se la mattina un tizio qualsiasi, tipo, George Clooney (ormai è diventato l’argomento principale di questo blog) entra al bar e chiede: "Un caffe, grazie" allora tutti al bar fanno "Un caffè, grazie", poi gomitata al vicino…visto che citazione eh? sono un fico. Cit anche questa, ma non ricordo di chi.
Questo è un mondo alla deriva.


-Questo mi fa pensare,- dissi, porgendoglielo attraverso il tavolo- alla più bella frase di Dostoevskij.
-Che frase è? – domandò Aharon, esaminando l’assegno con cura, sul dritto e sul rovescio.
-Ti ricordi, in Delitto e castigo, quando Dunya, la sorella di Raskolnikov, viene convinta con le lusinghe a entrare nell’apartamento di Svidrigailov? Lui si chiude dentro insieme a lei, mette la chiave in saccoccia e poi, come un serpente, si prepara a sedurla, se necessario con la forza. Ma con suo stupore, proprio quando l’ha messa con le spalle al muro, questa bella e beneducata Dunya estrae dalla borsetta una pistola e gliela punta al cuore. La più grande battuta di Dostoevskij arriva quando Sivridrigailov vede l’arma.
-Dimmi,- disse Aharon
-<&lt;Questo,- disse Svridrigailov,- cambia tutto>&gt;.

(Philip Roth, Operazione Shylock, ed. Einaudi)

Annunci

From → Archivio

5 commenti
  1. volso permalink

    bender, non offendere i personaggi di dostoevskij. La mia censura sarà implacabile, come già ti ho dimostrato.

  2. anonimo permalink

    verissimo

  3. misiasays permalink

    bella da restarci secchi. così devono essere le citazioni.

  4. anonimo permalink

    uno torna qua e vede che ti dai sempre da fare per questo blog;ora sei una certezza come goggle, o non so che altro;
    è divertente leggere anche i tuoi sfoghi piu beceri.
    Qui quando ho voglia leggo in francese, non è difficilissimo e in un mese ho fatto molti progressi; intanto pero anche io mi diletto con Dostoevskij; Memorie dal sottosuolo; a tratti un bell incubo.Capisci cosa diceva Bukosko quando parlava di sfidare i “grandi” dellq letteratura… ma non mi dilungo più di cosi; a bientot mon ami Fed.

  5. anonimo permalink

    oddio che carino federico…!

    ciao vacca!!

    sesa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: