Skip to content

6 novembre 2007
Avevo un post pronto. Ma ho rinunciato per ora.
Parla di un mio amico, un mio amico un pò strano. Gli è cresciuta una mano in testa.
La prossima volta, quando avrò corretto i miei errori di "tempo e sintassi", saprete di più.

Oggi commemoriamo, con due giorni di ritardo, Laika.
La cagnetta spedita a razzo nello spazio il 3 novembre del 1957.
A morire, per la gioia del popolo sovietico. Quando si dice progresso…
Si chiamava Sputnik (2), la sua ultima casetta di metallo.  Che ci doveva andare a fare una cane nello spazio? Proprio nulla.
A volte l’uomo dimostra di essere così contorto. Come se adesso decidessi di spedire un pappagallo al centro della terra.
Una splendida azione dimostrativa, non credete?
Ma almeno lo sputnik a qualcosa è servito. A dare un nome a tanti maledetti pazzi.
Beatnik. I Beatnik hanno inventato un nuovo modo per volare. Senza cani da mandare al macello.
Nello spazio ci si va quando si vuole e si torna in un baleno.
Tutto dentro una stanzetta. Basta respirare.

Annunci

From → Archivio

2 commenti
  1. anonimo permalink

    io avrei mandato te al posto del cane

    bender

  2. volso permalink

    che simpatia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: