Skip to content

20 dicembre 2007
Rodaggio di un catorcio umano

Fino a 18 anni circa ho sempre fatto molto sport. Tennis, pallavolo, canoa, windsurf, onanismo. Poi c’è stata una frattura profonda, ho smesso. A parte con l’onanismo ovvio.
Niente più terra rossa, niente più scambi da fondo campo, demivolèe, volèe, smash, out. Unica tentazione, il gomito dell’alcolista.
Negli ultimi 5 anni, da peso stecco che ero, intorno ai 70 kg di puro muscolo e nervi, ho passato gli 80.
E’ bello scrivere queste cose in un blog, lo rendono più facile da gestire, sembra il diario di bridget.
Certo, un po’ di carne l’ho messa perchè ho continuato a sviluppare. Sono diventato proprio uomo. Massiccio. Tanto che quando mi guardo non mi riconosco, mentalmente sono così delicato e invece ho un corpo tipicamente soldatesco. Ah ah.
Beh, in questi due ultimi mesi ho ripreso a fare qualcosa (c’è stato un tentativo l’anno scorso, l’atletica leggera, ma correre in tondo non mi ha entusiasmato).
Adesso faccio nuoto libero. Che tanto libero non è, semplicemente si fa avanti e indietro. E penso sia giusto parlarne. Prossimamente.

Annunci

From → Archivio

3 commenti
  1. angulusridet permalink

    il peso di per sè non significa nulla, bisogna rapportarlo all’altezza e all’armonia del corpo….

  2. volso permalink

    stai parlando di statue greche vero?

  3. angulusridet permalink

    sì, in particolar modo dei bronzi di Riace.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: