Skip to content

31 ottobre 2008

Domenico Mazzilli, direttore dell’Osservatorio del Viminale, riguardo ai cori fascisti a Sofia, durante Bulgaria Italia disse: "I cori Duce-Duce ed il braccio teso durante l’inno di Mameli? In Bulgaria non è reato".

Ora il sottosegretario all’Interno, Francesco Nitto Palma, sostiene riguardo i fatti di Piazza Navona: "Gli scontri più duri di Piazza Navona dell’altro ieri sono stati avviati da un gruppo di circa 400-500 giovani dei collettivi universitari e della sinistra antagonista che è venuto a contatto con gli esponenti di Blocco Studentesco (fascisti, ndr)."

Ascoltiamo il reportage di Curzio Maltese, ancora una volta un comunista in diretta da Piazza Navona, Bulgaria.
Fortuna che in Italia queste cose non accadono, grazie al Viminale.

 

 

 

Annunci

From → Archivio

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: