Skip to content

2 febbraio 2009

Da corriere.it

ARRESTATO UN TUNISINO CHE METTEVA A SEGNO I SUOI COLPI SULLA LINEA NAPOLI-SALERNO-ROMA

Offriva succhi col sonnifero sui treni
e poi derubava i passeggeri
Le vittime si risvegliavano quando i convogli arrivavano in deposito. Il bottino era arrivato a 20mila euro

NAPOLI – Il piano era semplice ed efficace: offriva succhi di frutti con il sonnifero ai passeggeri dei treni Napoli-Salerno-Roma, e poi li derubava. La Polfer di Napoli però lo ha arrestato. E’ così finito in carcere per rapina un cittadino tunisino, Ilyes Ferjani, che dall’inizio dell’anno aveva accumulato in questo modo un bottino di circa 20 mila euro in contanti. Nella sua stanza d’albergo a Napoli la Polfer ha ritrovato anche numerosi videocamere, macchine fotografiche e pc portatili. Le vittime delle rapine spesso rimanevano addormentate sui treni e venivano svegliate solo dal personale delle pulizie quando i convogli si fermavano ai depositi ferroviari di Roma.

La cosa più ingenua che ho pensato è la sensazione strana che si prova nel svegliarsi nella stazione sbagliata. Capita solo ai viaggiatori su rotaia più assidui, gli altri solitamente sono più attenti.
Addormentarsi e arrivare fino a dove il treno si ferma, proprio alla fine. Aprire gli occhi, non comprendere bene la situazione temporale (1-2 minuti oppure ore?) sospirare. Uscire dal vagone fermo al binario, sconsolati darsi un’occhiata intorno e leggere per esempio "Viterbo".
Sedersi su una panchina, assolutamente indifferenti alla situazione, e aspettare un treno di ritorno.
A certe persone non è necessario il sonnifero.

 

 

Annunci

From → Archivio

3 commenti
  1. Cellardoor permalink

    e ora immagina me, se mi addormentassi sul treno (cosa che non potrebbe mai accadere perchè sono iperattiva, ma tanto immaginiamo). Mi addormento e mi risveglio a una fermata che è GIANTURCO, oppure, BARRA, PONTICELLI.
    Notte, il prossimo treno di ritorno, come al solito,dopo un lasso di tempo che va dai 30 minuti all’apocalisse.
    Per non parlare il senso di terrore che mi coglie al solo pensiero di ritrovarmi in un posto che non ho idea dove sia, perchè di certo non può essere un bel posto.

  2. anonimo permalink

    se mi fosse successo di notte io avrei chiamato te per farmi venire a prendere ahahahah..il mio secondo papà

    sesa

  3. volso permalink

    cellar, non sei decisamente tipo da addormentarti su un treno per fortuna

    sesa, saresti capace di tirarti sul treno anche il motorino con il faro rotto e poi addormentarti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: