Skip to content

un cielo che spacca l’asfalto

2 novembre 2012

Dopo aver spazzolato San Lorenzo, in un impeto anacronistico fatto di birre e accendini scarichi, mi ritrovo a blaterare a letto, per ore.

C’è un film di sottofondo.
Noto soltanto i titoli di coda, non ho visto nemmeno una scena.

Poi il sonno, profondo, breve, intenso.
Mi sveglio, dopo qualche ora, lineare, come un animale, senza un filo di mal di testa.
Senza alcun fastidio.

Mi rinfresco il viso e mi osservo allo specchio. Questo sconosciuto.
Uno sguardo serissimo che confina con la rabbia.
Ma non è così, sono solo ad alta pressione, tutto sotto controllo, tra le rughe della fronte.

Fuori un cielo chiazzato di nuvole, che sembra spaccare l’asfalto.
Lui non ha bisogno di contenersi.

Annunci

From → Roma

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: