Skip to content

porco natale

25 dicembre 2012

Il natale, il rifiuto del natale, il rifiuto del rifiuto.
L’idea familiare, il raduno, lo shopping, la tensione, un po’ la religione, il rito, il presepe.
Mi ha sempre stomacato il presepe, bello esteticamente, ma metter su decine di pecore, capre, tutti quei pastori, senza considerare un numero incredibile di re magi, accumulati negli anni per non si sa quale ragione. Patetico, grottesco.
Ma dopo l’odio sottile e adolescenziale, dietro l’angolo c’è il riflusso.
Acquisti la libertà, nel corso degli anni che scorrono, di scopare un po’ con chiunque, di bere ogni sera fino a renderti uno straccio e dopo tutto questo (che poi sarebbe il minimo)…vuoi mettere che non riesci a stare composto una cena l’anno, davanti alla famiglia (quello che rimane), a sgranocchiare crostini, ingurgitare pesce, cozze, vongole, panettoni etc?

Ci casco, di proposito. Sarà qualche richiamo primitivo.
Poi la casa dove sono cresciuto si trova nella steppa, ci sta a pennello. E ovviamente non è tanto la steppa che mi infastidisce, anzi.
Sarò banale, è il natale.
Potrei rifugiarmi nel comodo e ben masticato “sticazzi”, semplice, amabile.
Devo farlo anche per una festa comandata?
Già lo uso giornalmente, quotidianamente, per difendermi dall’inutilità umana in cui sono immerso.
Devo farlo anche per una semplice data stampata sul calendario?
Potrei, ma gonfio di cibo, dopo aver preso della citrosodina (sperando che abbia qualche effetto, quando so perfettamente che non mi salverà mai)…insieme a due quintali di cibo mal masticato, mi torna su l’acidità.
Io, in fondo in fondo, ho sempre odiato il natale.
L’ho sempre trovato abbastanza ipocrita, profondamente stupido.

Però meno male esiste, così ci ricorda come il mondo gira male e noi ci troviamo a fare sempre le stesse cose per cercare di tirare avanti.
Imbottirci come maiali, giocare a carte, dirci che ci vogliamo bene, che questa è la famiglia e sopravviverà fino all’ultimo e che grazie a dio, questo anno è quasi finito, il peggiore di sempre e non si può andare più a fondo di così.

Fosse vero, porco natale.

Annunci

From → Roma

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: