Skip to content

gabbie karmiche

13 maggio 2013

Non so valutare l’attenzione che hanno di solito le persone comuni riguardo, ad esempio, la bellezza o i dettagli estetici.
Gli uomini cosa guardano in una donna? Dico, a parte le fissazioni generiche, sul fondoschiena, le mammelle, tutto largamente pubblicizzato su quotidiani e telegiornali nazionali.
A parte quello che più scontato non c’è, cos’altro c’è che comunemente attrae l’attenzione dei pene-muniti?

<Sono solitamente caratteristiche corporee riferite alla sfera sessuale, rimandi alla fertilità. Ovviamente queste caratteristiche possono variare nel tempo e poi, l’influsso di mode e costumi sociali>

<Nel corso della storia dell’uomo si nota però una caratteristica in particolare che sembra rimanere alla base di ogni tendenza estetica: la simmetria>

Io in lei ho sempre notato la vanità di una spalla scoperta. La ricordavo così, con una tenera e abbronzata duna di pelle, lasciata a respirare.  E così l’ho incontrata, appena tornata da una scampagnata d’amore in romagna. Un classico fastidioso, impertinente.
Intanto avevo da poco attraversato un pezzo di città colpito da una turbolenza improvvisa.
Intanto da poco avevo alzato lodi alla pioggia.
Sincere preghiere, silenziose.
Pioggia porta via le fabbriche, i palazzi e i palazzinari. Porta via ogni cosa, fa scivolare via il fango e l’asfalto, asporta dalla plance elettorali tutte quelle facce di cazzo, acquieta ogni cosa, trasforma di nuovo il Colosseo in una piscina e il foro in una moderna Atlantide per gli appassionati di archeologia, magari di origine tedesca.
Con un torrente spazza via le ciambelle, i cornetti, gli strudel da ogni bar della Capitale, manda alla malora i ristorantini con il menu fisso turistico e inabissa per sempre la metropolitana.
Lasciaci i centri sociali, come dei bunker dove rifugiarci, così potremo ammazzarci tutti a vicenda.
Pioggia, sii generosa, non fermarti mai, senza fretta ma inesorabile, non prendere fiato e continua, sommergi questo deserto di merda.

<Comunque, considera che l’impatto di youporn nella nostra contemporaneità equivale a quello di Warhol nella concezione dell’arte>

<A Warhol fa impazzire>

<Infatti sono risapute le tue qualità a letto. E’ tutto molto istruttivo, la riproducibilità assoluta. Chiunque dopo Warhol si può sentire in diritto di dire “questa è arte questa no”, che ne dicano i critici, comunque ha rivoltato come un pedalino il subconscio planetario. E così, anche se comunque il mondo è sempre stato pieno di sbruffoni, adesso veramente è molto indicativo che sessualmente, sotto i 30 anni, solo gli ebeti pensano di non essere speciali, a scopare>

<Ma è sempre stato così>

<Sì, ma almeno una volta a scrivere di Casanova era tedeschi tediosi e sognatori, manco poco complessati. Ora a dare lezione sono tizi depilati con una telecamera in mano>

Pioggia, continua fitta e leggera, lei infila il braccio, snello e abbronzato, intorno al mio. E’ naturale ed elegante, ho portato un ombrello abbastanza ampio, ma non abbastanza. Parte di me si comincia ad inumidire, poi bagnare e dentro di me penso che in fin dei conti, è nella mia natura, lasciare sempre un lato scoperto, per chi è attento, per chi ha voglia di affondare la lama.
Altrimenti, che gusto ci sarebbe a farsi sempre e solo male da soli?
Nato sotto un segno di terra, l’acqua, è un nemico infido, e non posso fare a meno di essere cordiale verso chi mi porta nel cuore, per un motivo o per un altro.
Mi lascio inzuppare.

<Certi comportamenti, certe dinamiche, sono coerenti alla nostra, alla tua esistenza>

<Cioè?>

<Ti ricordi quello che hai detto prima, l’altro giorno che stavi per addormentarti? Le spalle al muro. E’ perfettamente lineare. Chiunque acquisisce lampi di lucidità si accorge che c’è una gabbia che ci circonda, un zona ristretta dove siamo costretti a rimanere. Ci sono tanti modi in cui una persona raggiunge brevi picchi di lucidità. C’è chi viaggia, chi in estrema sofferenza si ritaglia qualche minuto, chi sogna.>

<Meditazione>

<E’ il primo passo. Il problema è come sganciarsi da questa condizione karmica che ci piomba addosso dal momento della nascita, del concepimento? Come muoversi al di fuori di quello a cui ci inchioda il karma?>

<Mmh>

<Puoi uscirne, l’esercizio, la pratica, il buddismo Nichiren in questo ti dà la possibilità di elevarti dalla condizione originaria>

<Ma chi decide questa condizione?>

<Cicli di vite precedenti, la reincarnazione>

<Mmh>

Fisso un punto della sua spalla, arriva la cameriera con il conto.

<Aspetta, pago io>

<Ok, se ci tieni>

<Chi guardi dietro di me? Una ragazza che ti piace?>

<Chi?>

<Una ragazza?>

<No guarda, proprio no>

Intanto la cameriera sta lì e aspetta. Poi prende i soldi.

<Fammi vedere la mano>

<Ok>

<Terra, metallo>

<Palmo grosso, dita corte, con terra intendi contadino?>

<No scemo, anzi, direi più legno che metallo, sei un po’ rigido fisicamente>

<So essere agile>

<Non dovresti mangiare zuccheri e latticini>

<Non vado matto per i dolci>

<Sì?>

<Il caffe lo prendo amaro>

<Meraviglioso>

Annunci

From → Roma

One Comment
  1. volso permalink

    101esimo post.
    Volevo festeggiare con qualcosa del genere, cioè così.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: